domenica 11 settembre 2016

# recensione

La psichiatra di Wulf Dorn- RECENSIONE



TITOLO: La psichiatra
 AUTORE:Wulf Dorn
PREZZO: 4,17 
CASA EDITRICE: io ho la TEA, ora si trova solo in  superpocket
 PAGINE;395
ACQUISTA QUI: http://amzn.to/2cvZLfB
IL MIO VOTO:

_____________________________________________________
TRAMA:
La Psichiatra narra la storia della ventinovenne Ellen Roth, di professione psichiatra. la storia inizia con lei in una giornata normale di lavoro, che però sarà appesantito dal lavoro del compagno, anch'esso psichiatra,che è partito in un viaggio in Australia per tre settimane, lei, quindi dovrà occuparsi anche del suo lavoro, più in particolare di una sola paziente, la donna senza nome nella camera 7.
Il giorno stesso Ellen va a visitare questa paziente, ella era accucciata al buio completo della sua stanza in un angolo, non rispose subito alle domande, dopo un pò riuscì a rispondere alla domanda, "chi ti ha fatto questo", lei rispose con "L'uomo nero".


RECENSIONE:
Il giorno dopo la prima visita nella stanza numero 7, Ellen ritorna a visitare la paziente, ma non c'era più, era scomparsa.
Dopo questo avvenimento Ellen iniziò a ricevere strane telefonate, e iniziò anche lei a pensare della vera esistenza dell'uomo nero.
La storia è centrata totalmente sulla verà identità del cosiddetto uomo nero, la protagonista inizierà a sospettare di varia tra le sue più care persone, amici e non.
In sogno Ellen riuscirà anche a trovare degli indizi che la porteranno sempre più vicina all'uomo nero.

OPINIONI:
Benvenuti alla Waldklink
clinica specializzata in psichiatria,psicoterapia e psicosomatia.
E' così che inizia il pià bel thriller che io abbia mai letto!
Inizialmente mentre lo leggevo pensavo fosse il solito libro thriller in cui devi capire chi è l'assassino (o in questo caso l'Uomo nero.), e mi ero già fatta un'idea su chi potesse essere, e per un momento quell'idea sembrava avverarsi, poi da dopo tre quarti di libro è stato TUTTO rivoluzionato, il mio pensiero non aveva più una solida base su cui appoggiarsi, ed è crollato. Da lì il racconto ha preso completamente un'altra forma,ho iniziato davvero a sentirmi parte della storia, sembrava tutto surreale, il modo di pensare di Ellen, gli avvenimenti, tutto! poi la verità finale è stata sconvolgente, non me lo sarei mai aspettata!
...se vi consiglio questo libro? SI! subito, acquistatelo ora!
E' il miglior thriller psicologico che io abbia mai letto.
non so davvero come spiegare a parole le mie sensazioni nel leggerlo. sono state un misto di ansia,tristezza,euforia e incredulità.
per un attimo mi sono sentita io stessa nei panni della paziente della camera 7.
voto per questo libro...
4,5/5




Nessun commento:

Posta un commento

Follow Us @soratemplates